Etruria, per vendere bond-truffa si inventavano le lauree dei clienti

Titoli di studio ritoccati a rialzo per permettere di alzare il profilo di rischio

Le tentavano tutte pur di riuscire a piazzare quelle obbligazioni, compresi ritocchi al profilo di rischio dei clienti. È così che una signora che aveva un conto in Banca Etruria, la sua storia la racconta Repubblica, si vide attribuita almeno una licenza superiore, nonostante non fosse mai andata oltre la terza elementare.

Ammontava a 40.000 euro il capitale che le avevano fatto investire, indicando sul suo questionario, quello che si chiama il "Mifid", che possedeva un diploma superiore. Ma il suo non è l'unico caso: ci sono operai che improvvisamente hanno ottenuto una licenza superiore e addirittura laureati che in un ateneo non ci avevano mai messo piede.

Tutto per vendere più bond-truffa possibili.

Annunci
Commenti

Duka

Mer, 20/01/2016 - 09:26

Per quanto riguarda le lauree regalate purtroppo se ne registrano anche in ingegneria e medicina e poi ci troviamo ponti che crollano e morti al pronto soccorso. Abbiamo migliaia di medici della mutua inquadrati ASL via raccomandazione, senza alcun concorso pubblico , buttati fuori da piccole Università di provincia desiderose solamente di ricevere il contributo dello stato per la loro sopravvivenza. Poco importa se regalano lauree ad emeriti somari.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 20/01/2016 - 09:35

Bhè,quando si deve parcheggiare tutti sono chiamati "dottò" ;-)

KAVA

Mer, 20/01/2016 - 10:03

Sono cose che capitano quotidianamente e hanno scarsa importanza, come potranno esserci casi di laureati che si vedono "diplomati" sul questionario... @Duka non ha capito niente dell'articolo...

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mer, 20/01/2016 - 10:09

...Lavoro in banca, (ho lavorato in diversi istituti) e vi posso assicurare che il ritocco alla Markets in Financial Instruments Directive è una prassi comune a tutte le banche. Se poi uno vuole davvero una laurea per il mero titolo basta andare in Albania (chiedere al Trota per maggiori info)

unosolo

Mer, 20/01/2016 - 10:15

parliamo del salvataggio effettuato sia per i componenti del CDA che i beni di proprietà delle banche , mica serviva la laurea , serviva solo serietà e rispetto verso chi investe , lo sbaglio del governo è entrare a piedi pari per salvare i CDA in quanto interessato direttamente e per quello sta mettendo sfiducia verso tutti gli investitori , perdiamo miliardi in borsa , il governo ? cerca soluzioni con le poste o altre cordate , peccato non meritavamo di perdere credibilità finanziaria.

Ritratto di sandrinoIlMazzolatore

sandrinoIlMazzo...

Mer, 20/01/2016 - 10:17

DELINQUENTI E MAFIOSI

Rossana Rossi

Mer, 20/01/2016 - 10:37

Se questi verminai fossero stati di destra sarebbe scoppiata la rivoluzione, ma agli italioti che sosterranno ancora il Partito dei Delinquenti va bene così........era Berlusconi il disonesto!.............

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 20/01/2016 - 10:54

hellmanta@ Sfortunate quelle banche con tutti quei ritoccatori! Il Trota la laurea se l'è pagata, qui siamo di fronte a compagni investitori che ricevevano laureee da compagne banche, tutto "aggratis" per metterlo poi in quel posto a compagni ignari. Se questa è la tua normalità siamo a posto.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mer, 20/01/2016 - 11:21

Chiamiamoli con il loro nome: sono dei truffatori. Però se io vado da un usuraio o da un poco di buono, metto in conto anche di essere truffato e agisco di conseguenza, in modo più guardingo. Se il truffatore è un bancario, della mia banca, nella quale ho il conto corrente, il mio atteggiamento è molto più di fiducia e quindi è molto più facile truffarmi. Personalmente non avrei mai comperato obbligazioni da un ciarlatano qualunque, che mi proponeva chissà quali meraviglie, ma da un funzionario di banca probabilmente si.

polonio210

Mer, 20/01/2016 - 11:28

Forse non avete compreso il senso dell'articolo:E' LA BANCA che falsificava il profilo del proprio cliente non il cliente,nei propri archivi informatici,al fine di evitare che i controlli,della Consob o della Banca d'Italia,evidenziassero che un cliente con scarsa cultura finanziaria abbia sottoscritto dei titoli specialistici ad alto rischio,così da non destare nessun sospetto.Tutti noi,nel momento in cui apriamo un c/c ed un deposito titoli nel quale fare confluire i nostri investimenti,abbiamo riempito un modulo con il nostro profilo di rischio.E' ovvio che se la BANCA falsifica il titolo di studio del cliente,qualora la banca gli venda strumenti finanziari pericolosi, questo non farà scattare un campanello d'allarme a chi è preposto ai controlli.

Libertà75

Mer, 20/01/2016 - 11:28

Allora che c'è di strano? qui è pieno di elettori del PD con la terza media (forse) e si sentono dei guru dell'economia solo perché leggono "la Repubblica"

ugsirio

Mer, 20/01/2016 - 11:37

Signori questi delinquenti scrivevano nei profili clienti lauree e diplomi inesistenti solo per pararsi le spalle. Sicuramente ora diranno che sono stati i clienti i millantatori e loro si sono fidati e non hanno fatto indagini sulla capacità dei singoli di capire cosa stavano sottoscrivendo. Delinquenti rossi al cubo.

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mer, 20/01/2016 - 12:01

@corvo.rosso sfortunatamente la Markets in Financial Instruments Directive è una lista di domande che bloccano l'operatore... Se lei ha un qualsiasi titolo è obbligato a rispondere "correttamente", altrimenti non può sottoscrivere quei titoli. Alcuni esempi: CONOSCE I DERIVATI OTC IMPLICITI CONTENUTI NELLE OBBLIGAZIONI STRUTTURATE? CONOSCE I DERIVATI A COPERTURA DEL TASSO DI INTERESSE "CAP" (DERIVATI OTC)? "IRS" (DERIVATI OTC)? Prova a spiegare la differenza tra unit linked e index linked ad un 80enne mezzo sordo. Poi ne riparliamo.

unosolo

Mer, 20/01/2016 - 12:28

sappiamo bene che la banca cambiava il profilo degli investitori , è il governo che doveva , semmai , entrare e salvare gli investitori non i ladri salvandoli e salvando con decreto capra e corna dei fautori dei danni che ricadono anche su altri istituti.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 20/01/2016 - 12:54

oh, se la gente compraa cose che non sa fatti suoi. incauto acquisto. se quei soldini li avessero investiti in una attività avrebbero comprato materie prime invece che boh, bond. tutti eccitati a far soldi senza lavorare non hanno badato al fatto che compravano i debiti di gente che nn pagava.

BiBi39

Mer, 20/01/2016 - 13:01

Ma Duka e corvo rosso hanno capito di cosa si parla? Risposta : NO .

blackbird

Mer, 20/01/2016 - 14:58

E non è stata la sola, pare. Brutto vizio anche in qualche banca sotto inchiesta al nord (est!).

blackbird

Mer, 20/01/2016 - 15:04

@ unosolo: CONCORDO IN PIENO! Altro che conflitto di interessi, evasione fiscale e donnine allegre di Berlusconi! Questi mandano a picco il paese per non applicare le leggi! E poi hanno anche il coraggio di processare Schettino! La verità è che tutti (nessuno escluso) di quelli che hanno incarichi politici apicali sono peggiori di Schettino!

Libero1

Mer, 20/01/2016 - 15:19

Non mi dite che la PiDiota la laura di avvocato la ha comprata dal padre.

scimmietta

Mer, 20/01/2016 - 15:20

@ hellmanta: se veramente hai lavorato in "vari istituti di credito" (il che dubito perchè se cosi fosse saresti solo complice dei malfattori in oggetto) vai pure a farti fottere dal primo incacchiato che passa per la strada ... te lo meriti ...

Silvio B Parodi

Mer, 20/01/2016 - 15:40

Le banche, ora di sinistra usano metodi truffaldini, per inc...re I propri clienti di sinistra. insomma nulla e' cambiato nella mentalita' dei sinistri, imbrogliare, come hanno fatto per decine di anni Russia Cuba e paesi dell'est che hanno imbrogliato I propri cittadini

angeli1951

Mer, 20/01/2016 - 16:33

Lauree inventate fanno notizia? Basta vedere giannino, millantatore di titoli accademici, tuttora sproloquiante "verità" economico-politiche nelle varie trasmissioni tv (di ogni tendenza)

Blueray

Mer, 20/01/2016 - 16:38

L'intervista Mifid viene rilasciata in copia al cliente che la sottoscrive per conferma e attestazione di avvenuta ricezione. Al p.to 2 Livello di istruzione-professione si chiede "2.1 avete conseguito un diploma o una laurea attinente discipline economico finanziarie?". Se il falso è stato fatto sottoscrivere al cliente è già grave, se viceversa l'intervista è stata manipolata a posteriori è molto peggio. Si noti che il cliente non firma tutti i fogli (come i contratti), ma solo il foglio finale. Chi ha pratica capirà ciò che voglio dire e non dico.

morpao

Mer, 20/01/2016 - 16:46

Ma i "commentatori" hanno mai letto un questionario MiFID? Penso di no e neanche il proprio se sono clienti di banche. Il titolo di studio, da solo, non può alterare l'algoritmo che genera il profilo dell'investitore, bisogna "alterare" molte delle risposte sulla conoscenza degli strumenti finanziari; non basta ma bisogna alterare anche le risposte che riguardano la situazione personale tra le quali "l'ideale asset di portafoglio" e "l'orizzonte temporale desiderato". I commenti lasciano trapelare "ignoranza".

VittorioMar

Mer, 20/01/2016 - 17:45

...la sinistra italiana è nata VERGINE e si rinnova a prescindere...sono tutti gli altri che la perdono...perché antropologicamente diversi con moralità variabile..

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 20/01/2016 - 17:58

Se prima la BANCA cambiava il PROFILO degli investitori, ORA sono gli investitori che DEVONO CAMBIARE IL PROFILO ALLA BANCA a suon di LEGNATE!!!lol lol Pax vobiscum.

unosolo

Mer, 20/01/2016 - 18:03

quaranta pagine da leggere , ma la sintesi di chi propone è credibile in quanto mettendo i miei soldi negli investimenti mi fido di chi me lo propone è il mio denaro che crea lavoro a lui , quindi se non mi fidassi della banca non investirei ma se investo devo essere almeno rispettato non truffato. ladri fuggiti , o meglio evasi con aiuto del PCM e del ministro.