In vendita un pezzo di Risorgimento, la casa di Radetsky

Restaurato e in cerca di acquirenti il palazzo dove abitò il feldmaresciallo all'epoca delle Cinque Giornate

Volete comprarvi un pezzo della storia di Milano? Il palazzo in cui abitò il Feldmaresciallo Radetzky all'epoca delle Cinque Giornate è in cerca di acquirenti. L'annuncio, comparso sul portale immobiliare Casa.it, è di quelli destinati a suscitare sorpresa e curiosità: il lussuoso appartamento in cerca di un facoltoso estimatore, infatti, fa parte della principesca dimora in via Cusani 5, a un passo dal Castello Sforzesco, in cui abitò Josef Radetzky, quand'era governatore del Lombardo-Veneto. Il palazzo era stato edificato nel 1824 su progetto dell'architetto Pietro Pestagalli ed è attualmente coinvolto in un completo recupero conservativo. Naturalmente, la vendita è condotta con tutta la discrezione dovuta a una contrattazione di fascia altissima, ma si sa che il primo appartamento offerto ha un'estensione di 233 metri quadri complessivi, quattro stanze, tre bagni. Chissà che direbbe Radetzky, che, nonostante fosse il più odiato e temuto avversario dei patrioti milanesi, amava moltissimo Milano. E le sue donne, visto che ebbe quattro figli con una bella «tosa»,la lavandaia Giuditta Meregalli.