Vendite su Pirelli Bene i bancari La Borsa

Ce l'ha fatta Piazza Affari a mantenersi sopra la parità fino alla chiusura, con il Ftse Mib in rialzo dello 0,41% a 15.932 punti, tra scambi in lieve crescita rispetto all'ultima seduta, per un controvalore complessivo di 1,72 miliardi. Occhi puntati sul Banco Popolare (+3,23%), Ubi Banca (+3,05%), Bpm (+2,73%), Intesa Sanpaolo (+2,64%) e Unicredit (+1,98%). Più caute Mps (+0,54%), Mediobanca (+0,14%) e Generali (+0,42%) in campo assicurativo. Poco mosse Unipol (+0,15%), Fonsai (-0,36%) e Milano Assicurazioni (-0,2%). Avanza ancora Ti Media (+5,52%), dopo le offerte ricevute dagli advisor. Nell'ultimo mese ha registrato un rialzo del 20%. Sotto pressione Fiat (-2,3%) e Pirelli (-1,69%), penalizzate, insieme agli altri automobilistici europei, dalle previsioni di Volkswagen sulle vendite nel secondo semestre e dalla cessione del 10,4% in Continental da parte di Schaeffer. Pesante tra i media Rcs (-2,41%), giù L'Espresso (-0,81%), fiacche Mediaset (-0,43%) e Mondadori (-0,28%). In Europa, Londra sale dello 0,36%, Francoforte dello 0,16% e Parigi dello 0,47 per cento.