Vodafone frena in Europa Bene l'India e la Turchia

I ricavi di Vodafone, a due velocità, ben spiegano il momento dell'economia mondiale. Se quelli del vecchio continente, soprattutto nei Paesi mediterranei, latitano c'è stata una forte crescita in economie ancora forti e in espansione come quelle di Turchia e India.
Così alla fine il fatturato, nel primo trimestre, è cresciuto anche se solo dell'1% a 13,8 miliardi di euro. Un successo in tempi di crisi per il gruppo guidato dal manager italiano Vittorio Colao ma comunque inferiori dello 0,6% alle previsioni degli analisti e decisamente in calo rispetto al +2,3% registrato nel trimestre precedente. «Dati coerenti con le attese - ha spiegato Vodafone in una nota - confermiano comunque le previsioni per il 2013».
In calo il flusso di cassa «free cash flow» a 1,1 miliardi (-24,9%) «a causa della tempistica dei pagamenti dei dividendi agli azionisti di minoranza di Vodacom e Vodafone Egypt - ha detto la società- oltre che dallo stop ai dividendi che arrivavano dal gestore francese Sfr venduto a Vivendi». «Nonostante le difficili condizioni di mercato, soprattutto nei Paesi dell'Europa meridionale- ha spiegato Colao- continuiamo a fare progressi nei settori chiave dei dati, impresa e mercati emergenti, pur mantenendo uno stretto controllo dei costi. Restiamo concentrati sul migliorare l'esperienza dei nostri clienti con i nostri investimenti nelle reti, nei negozi e nelle piattaforme informatiche».
E dunque in Italia i ricavi sono in calo del 7,7% a 1,5 miliardi. Per la società il motivo è la forte concorrenza e anche la crisi che obbliga i clienti a ridurre la loro spesa mensile per la telefonia mobile. Regge invece il fatturato sui dati che continua a crescere (+11,4% a 220 milioni) grazie alla maggior penetrazione degli smartphone e alla presenza di un numero sempre maggiore di tariffe integrate voce e dati. Le cose sono andate decisamente bene nei Paesi emergenti. I ricavi sono saliti in India del 16,2% e in Turchia del 18,7%. In Europa si è registrato un rialzo solo in Germania mentre il fatturato è sceso in Gran Bretagna dello 0,8%. Peggio dell'Italia ha fatto solo la Spagna dove i ricavi si sono ridotti del 10%. Il debito netto si è ridotto a 28 miliardi di euro.
Non ci sono invece ancora notizie su quello che potrà essere il dividendo nella partecipazione pari al 45% del capitale che Vodafone a mantenuto negli Usa in Verizon. Vodafone ha circa 500 milioni di clienti ed è presente con le sue reti in 30 Paesi.