Zaleski sale al 5,9% di Intesa e preannuncia, per oggi, una nuova mossa

da Milano

Romain Zaleski ha ieri inaugurato un nuovo modo di agitare il mercato azionario: l’annuncio dell’annuncio. «Domani comunicherò un’operazione alla Consob. Non posso anticipare niente prima, non sarebbe corretto nei confronti della Commissione», ha detto il finanziere franco-polacco dopo il cda della Mittel di ieri pomeriggio.
E non c’è stato modo, per i giornalisti presenti, di «estorcere» altro. Salvo, in precedenza, la conferma dell’avvenuto superamento della soglia del 5% nel capitale di Intesa Sanpaolo, effettuato tramite la Carlo Tassara spa dello stesso Zaleski che, a suo tempo, aveva comprato un’opzione da esercitare solo dopo l’autorizzazione della Banca d’Italia. Questa è arrivata il 20 luglio. Per cui «abbiamo esercitato questa opzione e siamo quindi già intorno al 5,9%», ha detto Zaleski.
Tre le ipotesi che circolavano, ieri sera, sulla nuova mossa preannunciata: la prima è un’ulteriore crescita in Intesa Sanpaolo: se Zaleski avesse superato anche il 7,5%, scatterebbe l’obbligo di comunicazione. Più difficile, invece, che la novità riguardi le Generali: il finanziere ha già il 2,3% e non è tenuto a comunicare variazioni fino al 5%. Soglia che peraltro andrebbe preventivamente autorizzata dall’Isvap.
La seconda - e per certi versi ancora più clamorosa ipotesi - sarebbe legata a Telecom Italia: sulla scorta dei forti ribassi di Borsa di questi giorni Zaleski potrebbe avere superato il 2% (finora era nota una partecipazione dell’1,9% e ieri al mercato dei blocchi si è mosso uno 0,3% a prezzi molto più alti di quelli di mercato, ritenuto per questo «sospetto»).
La terza è un possibile movimento all’interno di Ubi banca, dove Zaleski ha il 2,3%, soglia superiore al limite statutario. In ogni caso l’impressione è che il finanziere amico di Giovanni Bazoli si prepari a giocare un ruolo importante nelle prossime partite finanziarie. Forte di un portafoglio partecipazioni di 8 miliardi, e una liquidità residua stimata nell’ordine del miliardo.