Ecopass, hanno vinto i talebani antismog

Su Ecopass ha vinto la linea dei duri e puri, almeno in apparenza. La tariffa di ingresso nella Cerchia dei Bastioni a 5 euro dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 19,30, sarà uguale per tutti. Nessuno sconto a commercianti e artigiani, nonostante il pressing dei giorni scorsi - questa mattina alle 10 l’ultimo incontro con l’amministrazione - anche se comunque il mondo produttivo avrà delle agevolazioni di altro tipo. Due le esigenze da contemperare: non dare deroghe a nessuna categoria, per non creare favoritismi e evitare pericolosi precedenti, e non penalizzare troppo i lavoratori, che nel caso di commercianti e artigiani, si «rifanno» sull’utente finale.
Camion, furgoni e furgoncini dovranno sì pagare 5 euro per entrare nell’area Ecopass, ma avranno la possibilità di parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu. Il Comune si impegna anche a raddoppiare il numero delle piazzole di carico e scarico, che arriveranno a quota 500, e a realizzare un sistema di controllo e gestione elettronica delle piattaforme logistiche all’esterno della Cerchia. La riforma del carico - scarico sarà finanziata con una parte dei proventi del nuovo super Ecopass.
I residenti nella Cerchia dei Bastioni - questa la linea stabilita in un incontro tra il sindaco, l’assessore alla Mobilitò Pierfrancesco Maran e il collega al Commercio Franco D’Alfonso seguito da un vertice di maggioranza - avranno diritto a una quarantina di accessi gratuiti, cui seguirà un pacchetto di ingressi scontati. Ribadito il no all’acceso gratis se nel varco vicino a casa.