Ed Eni si inventa la plastica d’artista

Pochi eventi hanno, a prima vista, un appeal più scarso di una fiera sulle materie plastiche. Roba che neanche le diapositive delle ferie della zia. In realtà il «K 2010», da oggi a Düsseldorf, è l’evento di settore più importante al mondo: per un’azienda esserci, ed esserci in grande stile, è fondamentale. Ecco il motivo alla base del «Cane a sei zampe d’artista» (nella foto) che Eni ha commissionato al «fotorealista» Roberto Bernardi. Un biglietto da visita d’eccezione per comunicare la presenza di «Polimeri europa», società Eni specializzata nella produzione di materie plastiche, alla kermesse.