Edda fa il pieno di ascolti e attacchi

Nonostante gli altissimi ascolti, la fiction dedicata a Edda Ciano, ha raccolto anche numerosi attacchi. La seconda parte è stata seguita da oltre 8 milioni di telespettatori con il 35,59 per cento di share. Secondo Alessandra Mussolini «la seconda serata è stata peggiore della prima» perché si è trattato di «una grossolana e totalmente falsa ricostruzione di vicende e colloqui aventi valenza storica, che potrebbe addirittura far pensare ad un uso strumentale della fiction». Per Ignazio La Russa «di Benito Mussolini viene offerto un cameo assolutamente lontano dal profilo del Duce, sul quale, probabilmente, pesa l’impostazione ideologica del regista e degli sceneggiatori del film tv». Anche Assunta Almirante si è detta poco convinta. Si difendono i diretti interessati, i produttori della Lux Vide: «Per dare un’interpretazione storica corretta ci siamo avvalsi della consulenza di ben otto studiosi e storici».