Edifici scolastici: 110 milioni per gli interventi di sicurezza

Novità in arrivo per le scuole di Milano. Il Comune ha messo a budget 110 milioni di euro per interventi di idoneità statica, anti-incendio, coperture e manutenzione su numerosi edifici. Per quanto riguarda, invece, gli 83 appalti aperti nel periodo maggio-dicembre 2011, 37 sono stati eseguiti, 26 risultano lavori in corso e 20 programmati.
Rispetto alle linee guida per i prossimi anni, è stata annunciata la volontà di abbattere e ricostruire i plessi scolastici composti da strutture leggere fatte negli anni Sessanta, spesso a fine vita, che si concentrano soprattutto nelle zone periferiche della città. Saranno individuate nuove forme di finanziamento per l’edilizia scolastica, ad esempio per far rimuovere l’amianto a società private in cambio dell’installazione di pannelli fotovoltaici.
Anche a livello organizzativo il settore edilizia scolastica ha subito dei cambiamenti. È stato istituito un Tavolo permanente, che ogni settimana riunisce gli assessori alla Casa e ai Lavori pubblici per affrontare le problematiche esposte dai rappresentanti dei genitori e dagli operatori scolastici. Un’altra nuova figura è il referente di Zona, che ha il compito di facilitare la comunicazione tra le scuole e l’amministrazione comunale e velocizzare quindi gli interventi.