Edison perde oltre l’1%

Piazza Affari riflette il clima estivo di questi giorni e chiude praticamente invariata e con scambi ridotti a 2,3 miliardi di euro. Il Mibtel ha concluso le contrattazioni in ribasso dello 0,05% a 28.006 punti, lo S&P/Mib ha ceduto lo 0,02% a 36.644 punti. In rialzo l'All Stars, salito dello 0,21% a 15.045 punti. Ancora in luce Parmalat (più 1,20%), premiate dalle attese su nuovi accordi transattivi con le banche, dopo quello firmato la settimana scorsa con Bpi. Pesa sulle tlc il profit warning di giovedì di Deutsche Telekom: Telecom cede l’1,05%, Tiscali lo 0,48% e Fastweb il 2,41%. Tra i titoli di Marco Tronchetti Provera arretra anche Pirelli (meno 0,82% a 0,68). Nei bancari, Capitalia ha ripiegato chiudendo in ribasso dell'1,02%. Si è mossa bene, invece, la Popolare di Intra (più 1,06%), prima che in serata il cda rendesse noti i conti ed esamini il dossier aggregazioni. Chiusura positiva per la Juventus (più 1,55%) che recupera terreno nonostante i risultati del bilancio 2005/2006. Negli energetici si apprezza Eni (più 0,37%), debole Enel (meno 0,20%), in difficoltà Edison (meno 1,16%). Sempre sopra quota 11 euro Fiat (più 0,31%).