Edison, Proglio non esclude un ad italiano nel futuro

Henri Proglio, presidente di Edf, che si appresta a prendere il controllo di Edison, non esclude la possibilità che il futuro amministratore delegato di Foro Buonaparte sia un italiano. È quanto ha rivelato il quotidiano francese Le Monde. Proglio ha inoltre ribadito che con il piano di riassetto proposto da Edf la presidenza di Edison andrà a un italiano, ma la strategia del gruppo sarà decisa dalla «casa madre» francese. «Edison si integra perfettamente nella strategia di Edf», sottolinea poi Proglio, ricordando in particolare il ruolo importante della società italiana sul mercato del gas, il cui futuro è molto promettente. «L’Italia - afferma ancora - è all’incrocio strategico delle grandi infrastrutture per il gas del Sud dell’Europa». Venerdì scorso è stato formalizzato il prolungamento degli accordi con i soci italiani di Edison fino al 30 novembre. Fino a quella data si procederà alla stipula di un nuovo patto che preveda per i soci italiani di Delmi la protezione del proprio investimento. Nel frattempo la Consob sta valutando la richiesta di Edf di lanciare l’eventuale Opa obbligatoria su Edison (in seguito alla scissione di Tde) sulla media dei prezzi degli ultimi 12 mesi. Il sottosegretario allo Sviluppo economico, Stefano Saglia, aveva auspicato un premio per i piccoli azionisti.