Edon, quanto è chic la cucina romana

Si può amare la cucina romana senza per questo desiderare di mangiare in un ambiente alla buona e con un servizio sciatto. Per questo è nato Edon, il ristorante del Black hotel, un albergo di design sorto da qualche mese in via Sardiello, nel florido distretto alberghiero sulla via Aurelia. Un luogo nel quale appagare la vista e anche il palato. E questo grazie al giovane chef Maximiliano De Santis, al quale è stata lanciata la sfida di proporre un menu della tradizione romana in un ambiente sofisticato e minimale. Tra le proposte, il tortino caldo di alici, la zuppa di arzilla, il baccalà alla trasteverina. Ma per chi non ama i sapori «rudi» della cucina romana, Edon propone anche preparazioni più creative di mare e di terra con una cucina di mercato di impronta mediterranea. Stringata ma centrata la carta dei vini, che si associa a quella delle acque e degli olî. Tutti i giorni «light lunch» su prenotazione, sabato e domenica «brunch», diu pomeriggio tè, tisane e pasticceria, di sera aperitivi e cocktail. Un dehors per la bella stagione. Prezzo medio 40 euro bevande escluse.