In effigie La Palin impiccata

Una sagoma di Sarah Palin impiccata a una grondaia e una di John McCain che esce da un comignolo in fiamme hanno scatenato l’indignazione a West Hollywood, zona tradizionalmente liberal di Los Angeles. Per il proprietario della casa si tratta solo di un allestimento da Halloween e le autorità hanno detto che non possono fare nulla per non violare il diritto di espressione sancito dalla Costituzione.
Durante questa campagna elettorale erano già accaduti episodi simili: una sagoma di Barack Obama era stata impiccata a un albero nel campus dell’Università dell’Oregon e in Ohio un uomo aveva appeso dei cartelli agli alberi del suo giardino per mostrare a tutti di non volere un «negro» alla Casa Bianca.