Egitto Cargo italiano carico di veleni lancia l’Sos

Una nave portacontainer italiana in navigazione nel Mediterraneo, con un carico di merci pericolose, ha inviato una richiesta di soccorso alle autorità egiziane dopo un’avaria ai motori e la perdita di alcuni container. L’incidente è avvenuto alle 11.40 locali a circa 50 miglia a nord delle coste egiziane. La Jolly Amaranto - un cargo di oltre 10mila tonnellate di stazza, lunga 145 metri e costruita nel 1977 della «Linea Messina» dell’armatore genovese Ignazio Messina - salpata da Genova, era diretta al porto di Alessandria d’Egitto. L’sos è partito dopo un’avaria ai motori che ha lasciato la nave in balia del mare molto mosso. Il cargo sta trasportando materiale «potenzialmente» pericoloso come alcol, pitture speciali, liquidi infiammabili e altre sostanze chimiche. Secondo la nostra Guardia costiera l’equipaggio (16 italiani e 5 romeni) è spaventato, ma in buone condizioni e non c’è pericolo di affondamento.