Egiziano ruba un’auto: picchiato dal proprietario

Picchiato dal proprietario dell’auto che stava scassinando e poi arrestato dalla polizia. Questo l’esito del colpo tentato ieri notte da un egiziano di 29 anni, Said B., che in via Brembo ha scassinato la Opel Tigra di un connazionale di 32 anni, regolare in Italia. Intorno alle tre il proprietario dell’automobile lo ha trovato seduto al posto di guida, mentre stava asportando l’autoradio. Senza perdere la freddezza, ha intimato al malvivente di non muoversi, poi ha tirato fuori il cellulare e ha chiamato il 113. Said B., però, ha tentato la fuga. Un gesto che gli è costato lividi ed escoriazioni in quanto l’altro ha cominciato a malmenarlo, interrotto solo dall’arrivo della volante. Per l’egiziano è stata disposta la custodia cautelare in carcere.