Elemosina con i cani e li picchia, arrestato

Li teneva al guinzaglio con una corda corta mentre li prendeva continuamente a calci. Questo il trattamento riservato da un venticinquenne romano a una coppia di cani nella centralissima via dei Pontefici, nei pressi di via del Corso. Come molti mendicanti che operano in centro storico l’uomo si serviva dei due animali per chiedere l’elemosina. Secondo il racconto di alcuni testimoni, il clochard all’improvviso ha iniziato a picchiare selvaggiamente le bestiole senza un apparente motivo. I carabinieri sono stati avvisati da una telefonata effettuata da un passante al 112. Una volta in caserma è emerso, tra l’altro, che il clochard era da tempo ricercato per espiare una condanna per maltrattamenti in famiglia. Così, oltre a denunciarlo per maltrattamento di animali, i carabinieri gli hanno messo le manette ai polsi e lo hanno accompagnato in carcere. I due cani, invece, sono stati fatti medicare presso uno studio veterinario. Ora si spera per loro un destino migliore.