Elena SANTARELLI

Il successo come volto di Mtv? «Un gioco più che un lavoro». Il no di Pieraccioni: «Per il suo film voleva una tipo Ferilli»

da Roma

Elena Santarelli, lo sa che sul web i fans sono impazziti per lei? Presentando Total Request Live, cioè Trl, su Mtv li ha conquistati tutti.
«Mi trovo bene, quella è una bella dimensione e c’è uno staff che mi ascolta. Certo, gli spettatori sono spesso più giovani di me e potrei essere la loro zia. Però mi sembra di andare a divertirmi più che a lavorare».
Non lo dica troppo forte. Lei è già molto invidiata.
«Quando una donna ha la fortuna di essere bella, deve dimostrare ancor di più la sua intelligenza. Io ci provo. E provo anche a non prendermi troppo sul serio. Si vede pure a Trl: prima in tv volevano che mi vestissi sempre sexy, qui invece ci vado in jeans e sneakers. Alessandro Cattelan, che presenta con me, mi chiama “Eleno” oppure “il camionista”. Sono molto immediata».
Così dopo la diretta in piazza Duomo a Milano, può correre a registrare Camera Cafè su Italia Uno.
«Luca e Paolo mi hanno dato questa possibilità. Con loro faccio la parte della str...».
Magari le viene bene.
«Qualche volta. Diciamo che, quando guido, mi verrebbe spesso da alzare il dito medio. Ma devo essere sempre gentile e buona altrimenti sai che bombardamento sui giornali e sui rotocalchi...».
Oddio, deve essere proprio un’ossessione, questa dei paparazzi: lei ne parla in continuazione. Certo, c’è da capirla: ha 26 anni, è così tanto bella che nessuno può dire di no e ha un solo rimpianto: ha preso 99 e non 100 alla maturità perché «ho sbagliato soltanto due esse nel compito d’inglese». Tutto il resto le è venuto bene: le sfilate, i calendari, le apparizioni tv, persino la recitazione in Commediasexi di D’Alatri. La sua è la storia perfetta non solo per il pubblico ma pure per i flash.
Però, se dovesse scegliere, farebbe tv o cinema?
«Dipende dai progetti. E dalle coincidenze. L’anno scorso ho fatto il provino per Le Iene e mi hanno preferito Ilary Blasi».
Arrabbiata?
«No, dopo una settimana è arrivata l’offerta di D’Alatri: mi aveva visto sull’Isola dei Famosi».
Magari adesso Baudo la vede a Trl e la invita a fare la valletta a Sanremo.
«Magari succederà, chissà: nel mio mestiere le cose funzionano così. Il contratto con Mtv scade a luglio e poi vedremo».
Intanto ha fatto qualche altro provino?
«Con Pieraccioni per il suo nuovo film Una moglie bellissima. Ma poi lui ha preso quella del Grande Fratello, Laura Torrisi. Dice che ho i lineamenti troppo dolci e lui voleva una bellezza ferilliana».
Lei che bellezza è?
«Dicono che ricordo Brigitte Bardot e Valeria Mazza».
Comunque due donne riservate.
«Lo sono anch’io, non mi piace avere gli occhi della gente addosso. Ad esempio, le serate più belle della mia vita le ho trascorse a Londra con Bernardo (il suo fidanzato Corradi, calciatore ora al Parma). Ieri sono venuta a Roma per stare un po’ con i miei a Latina e poi andare all’Olimpico per la partita con la Lazio».
Normalità troppo sospetta: suvvia, qualche follia la farà pure lei.
«Non voglio essere retorica però so chi sono e da dove vengo. Le mie amiche fanno le cassiere o le guardarobiere per 800 euro al mese. Certe volte dico: andiamo a cena lì e mi sento rispondere: “Noi non possiamo mica spendere 70 euro per mangiare”. Io adesso guadagno bene, ma so che sono pur sempre una precaria di lusso. E mi regolo di conseguenza».