ELETTRONICA Tutto è automatico: basta spingere qualche pulsante, al resto ci pensa la tecnologia

ViareggioAprilia Scarabeo è stato uno dei pochi miti nati nel settore degli scooter, dopo l’immortale Vespa. Stile retrò che ha conquistato il pubblico femminile, assieme alla grande accessibilità e funzionalità, ma anche ottimo telaio, uno dei migliori, e motori sempre gagliardi. La versione intermedia di Scarabeo, nelle cilindrata 125 e 200, si rinnova, per lasciarsi alle spalle una delle poche edizioni non proprio impeccabili in quanto a qualità dello stile. Questa nuova edizione ritrova tutto lo charme della tradizione Scarabeo, riproponendo al meglio quel suo stile fatto di linee curve ben raccordate, ora arricchite da una griglia ovale con barre trasversali di disegno leggermente mosso al centro, perfettamente in sintonia con l’estetica globale.
Bella è anche la nuova sella sdoppiata, che si inserisce perfettamente nel profilo di questo cooter e offre ottimo comfort sia al pilota che al passeggero. Sotto questa eccellente rivisitazione stilistico-funzionale, Scarabeo 125/200 ripropone tutta la sua funzionalità mirata a rendere quanto più gradevole la sua missione primaria: quella di perfetto commuter urbano dalla generosa capacità di carico.
A questo scopo sotto la sella è stato ricavato un ampio vano, in cui è possibile alloggiare senza problemi due caschi Jet. A integrazione è disponibile anche un robusto portapacchi in alluminio. Completamente rinnovati il quadro strumenti e i comandi al manubrio, con l’inclusione, tra l’altro, di un pulsante che consente di selezionare la modalità di erogazione del propulsore tra la più grintosa Sport o la virtuosa Eco. I motori rappresentano il massimo standard tecnologico nella categoria, con distribuzione bialbero, induzione a 4 valvole, alimentazione a iniezione, raffreddamento a liquido e catalizzatore allo scarico. Il 125 cc è doverosamente limitato ai 14,5 Hp di legge, ma il 200 eroga ben 19 Hp e assicura prestazioni tali da fare del nuovo Scarabeo 200 uno scooter Gt, in grado di affrontare lunghi trasferimenti, eventualmente anche autostradali, anche se il suo eccellente telaio e la trasmissione automatica Cvt lo rendono molto più divertente su percorsi stradali misti, dove ha modo di esibire appieno le sue eccellenti doti di guida e le sue prestazioni in accelerazione e ripresa. Prezzi: 3.050 e 3.210 euro, rispettivamente.