Eleventy, il successo di non avere un logo

È una società rigorosamente Made in Italy che sta conquistando velocemente tutta l’Europa. Il segreto? Uno stile sofisticato, un’attenzione ai minimi dettagli e un’elevata qualità dei materiali. Sono questi i punti di forza di Eleventy, società giovanissima nata nel 2006, che dal 5 all’8 luglio ha partecipato al Premium di Berlino, uno degli appuntamenti più importanti della moda europea. Nei 4 giorni della kermesse tedesca, Eleventy ha raccolto numerosi successi e attestati di stima, «bissando» i risultati ottenuti all’ultimo Pitti Uomo. Sì, perché proprio in questa manifestazione lo stand della società è stato uno dei più visitati e ha suscitato l’interesse dei buyer italiani e stranieri, degli addetti ai lavori e persino dei divi hollywoodiani come John Malkovich, che è rimasto piacevolmente colpito dalle polo «no logo». Proprio questa caratteristica rappresenta il segno distintivo di Eleventy, che realizza magliette che si distinguono non per un simbolo ma per l’attenzione ai particolari, per i colori sempre diversi (perché tinti in capo) e per l’interno del collo a contrasto. Piccoli dettagli che fanno la differenza