«Elezioni comunali, il vento è cambiato»

«È innegabile che la tendenza si sia nettamente invertita. Non c’è bisogno dei sondaggi per capirlo». Lo ha detto il ministro e candidato a sindaco di Roma per l’Udc Mario Baccini, aggiungendo che «chi fa politica sul territorio lo sta già misurando con numerosi indecisi che in questi giorni si sono rifatti vivi e anche con qualche ritorno di fiamma. Credo che ne vedremo delle belle nei prossimi giorni. Anche per le elezioni comunali di Roma». Baccini ha poi parlato di Veltroni, il sindaco che «inaugura anche le panchine. Ma poi ciò che Veltroni inaugura lo ha ottenuto con il contributo del governo». Baccini ha poi confermato che le elezioni comunali di Roma si terranno a maggio, ma che la data è ancora da decidere: «Penso però più nella seconda quindicina di maggio». E sulla candidatura a sindaco di Roma della Mussolini: «Se Alessandra sarà candidata a Roma sarò felice, ci aiuterà a conquistare il Campidoglio».