Elezioni regionali: tra Pdl e Lega sprint all’ultimo candidato

Colloquio serrato ieri tra Umberto Bossi e Silvio Berlusconi per mettere a punto le candidature e completare liste e «listino» delle prossime elezioni regionali. «Non abbiamo inserito nessuno che abbia un processo in corso», spiegano nel quartier generale del Pdl in viale Monza. Dove ieri sera i candidati (almeno quelli già sicuri) erano in coda per firmare l’accettazione della candidatura. Giancarlo Abelli ha firmato e, dopo le incertezze degli ultimi giorni, si presenterà nel collegio di Pavia. Correrà a Monza l’assessore all’Ambiente del Pirellone Massimo Ponzoni, mentrea Como il Pdl schiera il consigliere Gianluca Rinaldin. Cinque o sei i posti sicuri nel listino per la Lega e la sesta posizione sarebbe quella dell’assessore alla Sanità, Luciano Bresciani. A questo punto tocca a Bossi decidere se puntare i piedi sul suo uomo di fiducia. Sembra che si profili un accordo per due leghisti nei primi otto (che sarebbero il vicepresidente Andrea Gibelli e la consigliera regionale bresciana, Monica Rizzi) e quattro nei secondi otto.