Elio e le Storie Tese rifiutano l’Ambrogino e invocano Biagi

Galeotto è stato il rifiuto di dare un Ambrogino alla memoria a Enzo Biagi e la cittadinanza onoraria a Roberto Saviano, l’autore di Gomorra. Galeotta è stata la decisione intransigente e così Elio e le Storie Tese hanno rifiutato l’attestato di benemerenza della città che doveva essere loro consegnato, come tradizionalmente avviene, la sera del 7 dicembre. Con una lettera, il gruppo musicale ringrazia chi l’ha proposto per l’assegnazione di un Ambrogino ma esprime il disaccordo sul doppio fronte Biagi-Saviano. Per questo scrive Elio e le Storie Tese «come abbiamo fatto negli ultimi vent’anni, continueremo a rappresentare al meglio Milano, la città in cui siamo nati, viviamo e lavoriamo; che amiamo profondamente e che, proprio per questo, vorremmo vedere meglio trattata e rappresentata». Una ribellione sorprendente considerando che Biagi già ricevette l’Ambrogino nel 1979.