Elisa Basso: «Sono in volata, come Ivan»

Fabio Santini

da Milano

Elisa, come giudica la sua prima volta con Emilio Fede? «Io non mi giudico, è compito del direttore giudicare me...». Elisa Basso, 24 anni, sorella di Ivan, il trionfatore dell’ultimo Giro d’Italia, fisico da pin-up, all’indomani del suo debutto come nuova Miss Meteo mostra sicurezza. E umiltà. «È un bene di famiglia. Anche mio fratello è un tipo umile e ostinato». Gli inizi a SisalTv, Antennatre. Poi Telelombardia, ragazza e-mail delle maratone dedicate al calcio. E adesso il Tg4. «Ho pedalato parecchio e comunque non mi sento arrivata. Anzi, adesso incomincia la mia salita. Speriamo di tenere il passo come Ivan sul Mortirolo». Quale sarà il suo Gran Premio della montagna? «Mi piacerebbe condurre un programma di sport. E diventare giornalista. So che la strada è lunga e piena di insidie. Devo prima trovare il passo giusto...». Parliamo del suo direttore. «Una persona splendida, mi dà continuamente consigli su come stare in video. Un maestro, dotato di grande intuito. È stato lui a seguirmi e a chiamarmi al Tg4». Come crede di averlo colpito? «Dice che gli sembro naturale. Sono nata in una famiglia di sportivi, valori semplici e forti». Va bene, ma le avrà pur detto perché l’aveva notata? «Beh, insomma, una certa presenza ce l’ho... E poi ho avuto... fortuna. L’altro ieri era il turno di Katia Pedrotti. Non c’era. Sono andata a fare un provino. E mi hanno presa». Nessuna spinta? «Nessuna». Se le offrissero di apparire senza veli? «Lascerei perdere».