Elisabetta, la «co-co»: «Sono la sua terza donna»

Ballerina per Teo Mammucari, ora è «coconduttrice»: «Sogno di presentare il Festivalbar»

da Roma

Non potendo più essere il volto nuovo (ballava già a Libero di Mammucari ed era con Conti a Ritorno al presente), di sicuro Elisabetta Gregoraci, 23 anni, è il corpo nuovo della tivù, visto che lo esibisce con gioiosa malizia se non altro perché è (anche) testimonial del Wonderbra e ha «preso il posto a Eva Herzigova». Dall’alto dei suoi dieci centimetri in più (di Pupo), dice di essere la cocò, la coconduttrice del Malloppo, e lo ripete orgogliosamente anche oggi, mentre in sala trucco le fanno il minimo indispensabile (zero rughe) e in guardaroba è bastato un attimo (vestita ai minimi).
Elisabetta, partiamo dall’inizio. La sua prima reazione quando le hanno proposto il Malloppo?
«Quasi commossa: un programma su Raiuno tutte le sere è un’occasione favolosa».
Allora completiamo: e quando ha saputo che sarebbe stata di fianco a Pupo?
«Mi incuriosiva. Ci eravamo conosciuti già a Quelli che il calcio, però lavorare con lui è stata una scoperta. Tra noi c’è una sintonia quasi perfetta e penso che a casa si capisca. Ora sono la sua terza donna».
Solo in video però.
«Ovvio».
In più debutta come, diciamo, coconduttrice.
«No, in realtà l’ho già fatto due anni fa con Pippo Baudo per Destinazione Sanremo. Ero co-conduttrice. Siamo andati in onda anche dall’Ariston».
Le piacerebbe presentare il Festival?
«Se devo dirlo, preferirei il Festivalbar».
E se arrivasse la proposta di seguire Pupo ad Affari Tuoi?
«Certo, mi sono sempre piaciute le sfide e sfidare Bonolis, che è il numero uno, sarebbe il massimo».