ELISIR, ENIGMA ECC. IL TURNOVER VA IN TV

Quanto tempo fa era? Un anno, due, cinque, dieci? Era il tempo in cui, almeno in televisione, «squadra che vince non si cambia». E i primi a non cambiare erano i conduttori. Ciascuno ben legato e collegato all'immagine e alla sostanza del «suo» programma. Ora, complice il periodo estivo in cui anche la televisione, come certe strade, diventa un cantiere aperto, massima è la confusione a questo riguardo. Ci si era abituati, ad esempio, a vedere Michele Mirabella alla guida di Elisir. Dicevi Elisir e pensavi subito a Mirabella. Non voglio dire che ti ci eri addirittura affezionato. Non esageriamo. Ma lo associavi. Adesso a Elisir c'è Gigliola Cinquetti. Che c'entra la Cinquetti, che non ha ancora l'età per parlare di sciatiche e femori, con Elisir? E chi lo sa, chiedetelo ai dirigenti televisivi. Ma non finisce qui. A Cominciamo bene, fino a qualche giorno fa, c'erano Corrado Tedeschi e Elsa Di Gati. Erano una presenza quotidiana, una consuetudine familiare. Non che fossero indispensabili neanche loro (chi lo è?). Ma ci avevi fatto il callo (tanto per tornare a parlare alla maniera di Elisir). E invece chi riciclano subito alla guida di Cominciamo bene estate?. Mirabella, appunto. Estate, tempo di turnover. Ma andiamo avanti. Magari c'era pure qualcuno, tra il pubblico, che si era affezionato ad associare Enigma, con i suoi casi emblematici ed inquietanti, alla conduzione sprintosa di Andrea Vianello che nel frattempo aveva già avuto da tribolare per sostituire Piero Marrazzo al timone di Mi manda Raitre. Niente da fare. Da venerdì 10 giugno altro giro di conduzione: presenta Corrado Augias. Argomento della prima puntata: Jack lo squartatore. Cosa ci fa Augias, elegante e impettito, a parlare di un tipo del genere? Chiedetelo a chi soprassiede agli spostamenti di casella dei conduttori. In attesa dell'improbabile risposta bisognerà affezionarsi o far finta di affezionarsi anche ad Augias alle prese con gli enigmi. Per non parlare di Striscia la notizia, che ormai si è perso il conto di chi l'ha presentata nelle ultime settimane. E per tacere di Unomattina, il cui benservito a Enza Sampò e Franco Di Mare travalica quest'anno la pausa estiva per i ben noti bisticci con il direttore di rete Fabrizio Del Noce. In questo caso specifico l'arrivo dell'autunno non ripristinerà la coppia che aveva tenuto banco fino alla vigilia dell'estate ma occorrerà prendere confidenza con altri nomi e volti. Intanto è bene augurare ai conduttori dell'edizione estiva di quest'anno, Caterina Balivo e Stefano Ziantoni, di non perdere punti di share rispetto alla stagione precedente. Altrimenti si corre il rischio di un ulteriore turnover di mezza estate.