Elusione per oltre 100 milioni di euro

Il Nucleo regionale di Polizia tributaria della Guardia di finanza ha scoperto che un’importante società romana che produce e lavora metalli, inserita nel più ampio contesto di un gruppo multinazionale operante nel settore, ha eluso oltre 100 milioni di euro all’Erario. La società ha aggirato le norme che regolano le cessioni aziendali e ha sfruttato dei benefici fiscali riconosciuti dal legislatore a particolari ipotesi di ristrutturazione societaria. In questo modo l’azienda è riuscita a pagare imposte per un ammontare fortemente inferiore a quello dovuto.