Emendamenti in bianco Rinviato il processo

Tutto rinviato al 2 maggio. Quel giorno riprenderà al tribunale di Milano, decima sezione, il processo per gli emendamenti in bianco a Palazzo Marino. Imputati di abuso d’ufficio, falso ideologico e tentato falso materiale il sindaco uscente Gabriele Albertini, il vicesindaco Riccardo De Corato, il capogruppo Udc Giovanni Testori, i consiglieri di maggioranza Riccardo Albertini e Carlo Masseroli, il funzionario di Palazzo Marino Vitaliano Berton. Milly Moratti e altri due consiglieri dell’opposizione sono stati ammessi come parti civili nel dibattimento che proseguirà quindi a ridosso delle elezioni ammnistrative. Fra la fine di maggio e i primi di giugno i milanesi eleggeranno infatti il nuovo primo cittadino, scegliendolo fra Letizia Moratti e Bruno Ferrante per il centrosinistra. Intanto il Pm Tiziana Siciliano ha chiesto, fra le prove, l’interrogatorio degli imputati e l’ammissione dei filmati della seduta del Consiglio comunale di quella sera.