Emendamento bocciato La Camera taglia i fondi ai partigiani

L’Associazione partigiani, quella dei reduci dei lager, e altri sodalizi combattentistici e di reduci, non avranno più finanziamenti pubblici dal 2009. La Camera ha bocciato un emendamento del Pd alla Finanziaria che assegnava all’Anpi i fondi nel triennio 2009-2011. Nel 1994 la legge su queste associazioni prevedeva finanziamenti da assegnare poi nelle successive manovre. A luglio il governo ha tagliato i fondi a partire dal 2009 e l’emendamento del Pd riportava la situazione a prima dei tagli voluti da Tremonti. «È un fatto grave - ha commentato il primo firmatario - che la maggioranza abbia bocciato i fondi fino al 2011. Questi sodalizi non svolgono solo tutela degli associati, come partigiani e reduci, ma hanno un ruolo nella conservazione della memoria. È un brutto segnale se non si tutela la memoria che è alla radice della nostra democrazia e della nostra Costituzione, si rischia qualche passo falso».