Emergenza Lo Stato olandese versa 10 miliardi per salvare Ing

Il colosso olandese Ing riceverà 10 miliardi di euro di iniezione di capitale dallo Stato. A tanto ammonta, infatti, l’aiuto deciso dalla Banca centrale di Olanda di concerto con il ministero delle Finanze. Il governo otterrà in cambio azioni privilegiate senza diritto di voto e avrà due consiglieri con diritto di veto nelle decisioni «fondamentali» del gruppo. Ing è la prima banca che utilizza parte del fondo da 20 miliardi che Amsterdam ha messo a disposizione degli istituti finanziari in difficoltà davanti alla crisi finanziaria. Precedentemente, Amsterdam aveva comprato le attività olandesi del gruppo Fortis per un valore di 16,8 miliardi, in un’operazione fatta di concerto con il Belgio e il Lussemburgo.Venerdì scorso Ing è affondato alla Borsa di Amsterdam, con un ribasso del 19,13% mentre infuriavano le voci sulle difficoltà del gruppo noto in Italia per il «Conto arancio».