Emilia Romagna, weekend di primavera fra arte, cultura e motori

Itinerari di primavera nelle città d'arte fra grandi eventi, scoperte nei centri storici rinascimentali e buona tavola. Ecco tutte le proposte, dalla trilogia di opere verdiane al "Fellinianno 2013", alla "sfida" tra Ferrari e Maserati fino alle mostre di pittura e fotografia e al Premio internazionale della ceramica

Voglia di partire, con la primavera in arrivo, magari per una vacanza veloce - ma solo per la durata - perché le mete sono adassporare e da "gustare" ad andamento lento, passo dopo passo fra tante cose belle da vedere. Come quelle proposte dalle Città d'Arte dell'Emilia Romagna. Non solo per i percorsi artistici e culturali, i centri storici rinascimentali, l'eno-gastronomia che porta in tavola prodotti unici. Ma anche per l’atmosfera e la cordialità della gente. Luoghi originali che valgono davvero il viaggio. Tutti quei portici infiniti, la bellezza e la pace di piccole piazze rinascimentali, la sorpresa di imbattersi in una bottega di liutai o nel laboratorio di tortellini piccoli piccoli, proprio come l’ombelico di Venere o fra le piccole botti di aceto balsamico o ancora in "botteghe" che mettono i mostra insaccati, salumi, formaggi. Insomma, atmosfere speciali per tutti. Ad arricchire la vacanza poi, l’Emilia Romagna e le sue Città d’Arte stanno già preparando una primavera di grandi eventi. Ecco una serie di proposte che sono davvero un invito a partire.

PIACENZA Trilogia Popolare per celebrare il bicentenario Verdiano

Nel 2013 l’Emilia Romagna celebra i 200 anni dalla nascita di Giuseppe Verdi con tanti eventi. Obbligatorio allora andare una volta a teatro, indossando un abito elegante e concedendosi un pizzico di mondanità. Piacenza celebrerà il Maestro con una Trilogia Popolare nello storico Teatro Municipale: Rigoletto (6 e 9 aprile), Trovatore (7 e 10 aprile), La Traviata (8 e 11 aprile). Una volta sul posto da non perdere Piazza Cavalli, Palazzo Farnese e i castelli del territorio, davvero da scoprire.

PARMA Delvaux e il Surrealismo. Un enigma tra De Chirico, Magritte, Ernst, Man Ray

Forse il nome non vi dirà subito qualcosa, ma Paul Delvaux, belga (1897-1994), fu uno dei pittori più "scandalosi" del ‘900. Le sue mostre furono spesso vietate ai minori di 18 anni (Ostenda, 1962) o proibite ai preti perché causa di turbamento (Biennale di Venezia, 1954). Parma gli dedica adesso una mostra alla Fondazione Magnani Rocca a Mamiano di Traversetolo e lo accosta in modo intrigante a surrealisti come De Chirico e Magritte. Dal 23 marzo al 30 giugno.

REGGIO EMILIA Fotografia Europea 2013

La Fotografia? Uno strumento privilegiato e formidabile per capire la contemporaneità. Fotoreporter e fotografi ci hanno raccontato la storia e la contemporaneità meglio di tanti libri. Un’immagine racconta più di mille parole. E’ la filosofia della VIII edizione di "Fotografia Europea" - appuntamento internazionale di Reggio Emilia. Il tema di quest’anno: Cambiare. Fotografia e responsabilità. Per l’occasione la città si riempie di mostre, seminari, laboratori, installazioni e spettacoli. Atmosfera elettrizzante e stimolante. Dal 3 al 5 maggio, mostre fino al 16 giugno.

MODENA Le grandi sfide Ferrari-Maserati

Se non conoscete Modena, rimarrete sorpresi. La città è sito Unesco (Piazza Grande, Torre della Ghirlandina e Duomo). Adesso poi c’è anche il nuovo museo, Casa Museo Enzo Ferrari, edificato sul nucleo della casa del mitico Drake. Un edificio super tecnologico e futuristico diventato uno dei musei più visitati in Italia. Come tetto un cofano giallo di alluminio, come pareti larghe vetrate. Adesso ospita un allestimento che racconta, fino al 2 maggio, l’eterna sfida fra Ferrari e Maserati che ha segnato la storia dell'automobilismo sportivo.

BOLOGNA Grande Giro Lamborghini 50° Anniversario

Un nome un mito. Lamborghini, azienda automobilistica bolognese (Miura, Diablo, Countertach i suoi modelli cult) celebra quest’anno i suoi primi 50 anni con eventi in Italia e all’estero. Per molti possederne una rimarrà un sogno per tutta la vita. Ma almeno adesso c’è l’occasione per vedere da vicino le vetture della Casa del Toro. Evento clou dal 7 al 11 maggio il Grande Giro Lamborghini. Mentre il fine settimana successivo torna a Bologna la Mille Miglia con le sue magnifiche auto d'epoca.

FERRARA Lo sguardo di Michelangelo. Antonioni e le arti

E’ stato uno dei più grandi registi della storia del cinema, Michelangelo Antonioni (1912-2007). Adesso la sua città, Ferrara (città di charme e sito Unesco) gli dedica la grande mostra di primavera a Palazzo dei Diamanti. Il percorso si snoda fra omaggi e ricordi, inclusa una raccolta di 47.000 pezzi fra documenti, cimeli e oggetti personali. Tante chicche per i cinefili: come l’epistolario con personaggi come Barthes o Luchino Visconti. Fino al 9 giugno.

RAVENNA Borderline. Artisti tra normalità e follia Ligabue, Basquiat, Bosch

Cos’hanno in comune questi pittori? Sono artisti maledetti, folli, o alienati. Eppure (o forse per questo) geniali. A loro è dedicata la mostra al MAR, Museo d’Arte della città di Ravenna. Racconto sulle "ombre" esistenziali che in fondo viviamo un po’ tutti. Le varie inquietudini sono divisi in sei sezioni che raccontano i vari disagi: da quello per la realtà a quello del corpo… Occasione per scoprire Ravenna, (la città con otto siti Unesco) capitale dell’Impero Romano d’Occidente che conserva gli splendidi mosaici bizantini. Fino al 16 giugno.

FAENZA Premio internazionale della ceramica d’arte contemporanea

Piccola citta d’arte, centro storico scenografico un po’ barocco e un po’ rinascimentale, Faenza ospiterà le opere finaliste ad uno dei concorsi più prestigiosi del mondo dedicati alla ceramica d’arte contemporanea. Le opere premiate e le finaliste sono esposte al MIC, il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza, che mette in mostra l'arte e la trazione espresse nel tempo dai grandi ceramisti faentini. La 58° edizione del Premio Faenza si svolgerà dal 26 maggio al 22 settembre.

FORLÌ Novecento. Arte e vita in Italia tra le due guerre

Quello fra le due guerre fu un periodo magico e ricco di fermenti per l’arte. Che si può scoprire adesso a Forlì nel secolare complesso di San Domenico. La mostra, intitolata Novecento. Arte e vita in Italia tra le due guerre, raccoglie pittura, scultura, architettura, grafica e moda fra gli anni ’20 e i ’30, un passaggio definito "un nuovo Rinascimento". Da Picasso a Carrà, da Balla a Sironi. Una mostra imperdibile. Fino al 16 giugno.

RIMINI Fellinianno 2013

Lavorò sempre a Roma, ma quello fra Rimini e Federico Fellini, fu sempre un legame fortissimo. A 20 anni dalla scomparsa del regista cinematografico geniale e visionario amato in tutto il mondo (1920-1993), la sua città gli dedica le celebrazioni del "Fellinianno 2013". Ora al Museo della Città è esposto il Libro dei sogni: 500 pagine dove lui annotava i sogni e gli incubi notturni sotto forma di disegni. Ma anche concerti, incontri, conversazioni, mostre, film, perfomance, balletti che si dipanerrano per tutto l'anno, fino al 31 dicembre.

Prima di partire

Tutte le informazioni con tante offerte per weekend tutto incluso si possono scoprire anche sul web, un modo comodo per pianificare il viaggio "su misura" da casa.
Sito internet
www.cittadarte.emilia-romagna.it
Guida multimediale
http://catalogo.cittadarte.emilia-romagna.it/cittadarte
Smartphone
www.art-city.mobi