Eminem condannato per rissa in un club

L’inquieto rapper Eminem è stato condannato a pagare 16mila euro quale risarcimento danni, per una rissa a cui aveva preso parte due anni fa in un locale di spogliarelliste. Lo riferisce il Detroit News, secondo cui la star 34enne era stata denunciata da un tale Miad Jarbou, che lo accusava di averlo colpito in viso durante una rissa nel bagno di un locale notturno di Detroit. Eminem avrebbe dovuto essere uno dei protagonisti del concerto in onore di Nelson Mandela la settimana scorsa a Londra, ma misteriosamente non si è presentato al gigantesco show.