Emma Marcegaglia a capo di Confindustria

E' la prima donna a guidare gli industriali. Eletta con il 95% delle preferenze, 125 su 132, succede a Montezemolo per il quadriennio fino al 2012. Per lei standing ovation e rose rosse. Investitura ufficiale il 21 maggio

Roma - La giunta di Confindustria ha designato Emma Marcegaglia nuovo presidente degli industriali per il quadriennio 2008-2012. Lo ha annunciato il presidente e ad di Finmeccanica Pierfrancesco Guarguaglini al termine della giunta, spiegando che c’è stato "un voto plebiscitario, come previsto", ossia il 95% dei consensi, 125 voti su 132 disponibili. La Marcegaglia, amministratore delegato dell’omonimo gruppo attivo nel settore dell’acciaio, succederà a Luca Cordero di Montezemolo e sarà la prima donna nella storia a guidare Confindustria. Dopo la designazione della giunta, infatti, l’elezione vera e propria alla presidenza sarà all’assemblea privata del 21 maggio, mentre l’esordio pubblico avverrà il giorno dopo all’assemblea annuale degli industriali.

Standing ovation e rose rosse Una standing ovation ha salutato la designazione della Marcegaglia alla presidenza di Confindustria. Le neoeletta, visibilmente emozionata, ha tenuto un breve discorso di ringraziamento, terminato con un lunghissimo applauso da parte del parlamentino industriali. E il presidente uscente Luca di Montezemolo, a nome di tutti i presenti le ha donato un grande mazzo di rose rosse.

"Orgogliosa" "Sono molto emozionata, felice e orgogliosa, metterò tutto il mio impegno e la mia conoscenza al servizio della carica" ha detto Emma Marcegaglia. Il presidente designato di Confindustria auspica che "questa presidenza sia un simbolo per tutte le donne italiane per una partecipazione più attiva al mondo del lavoro e dell’economia". Uno dei problemi "per cui l’Italia cresce poco - ha detto Marcegaglia nella conferenza stampa al termine della giunta degli industriali - è la bassa partecipazione delle donne al mondo del lavoro".

Chi è Nata a Mantova nel 1965 e cresciuta nell’azienda di famiglia, Emma Marcegaglia è ad del gruppo Marcegaglia, primi al mondo nella trasformazione dell’acciaio con un fatturato di oltre 4 miliardi e 6.500 dipendenti. Al momento è vicepresidente di viale dell’Astronomia, ma è entrata a far parte dei giovani di Confindustria da giovanissima per esserne poi eletta presidente nel 1996. Laurea in economia aziendale alla Bocconi, master in business amministration alla New York University, la "signora dell’acciaio" è anche presidente della Fondazione Arete per il sostegno dell’attività di Vita-Salute San Raffaele.