Enac convoca Alitalia per gli scioperi selvaggi

Settimo giorno di agitazione: il personale applica alla lettera il contratto di lavoro. <a href="/a.pic1?ID=179541"><strong>Oggi stop per 26 voli a Fiumicino</strong></a>. Domani scioperano i controllori: cancellati 394 collegamenti. Mercoledì si riunisce il consiglio

Milano - Si apre oggi una settimana importante per Alitalia. Mercoledì si riunisce il consiglio di amministrazione che renderà noti i conti 2006. Il giorno dopo si alzerà il velo della «data room» (i dati sensibili» relativi alla compagnia aerea). Mentre nei giorni successivi il Tesoro invierà la seconda lettera di procedura alle tre cordate in gara per l’acquisto di Alitalia.

Ma il clima resta molto teso in un momento delicato per il futuro della compagnia a causa dello sciopero degli assistenti di volo. L’Ente nazionale per l’aviazione civile ha convocato per oggi i vertici di Alitalia ai quali chiederà spiegazioni sullo stato di agitazione degli assistenti di volo, che in questi giorni ha provocato disagi a migliaia di passeggeri. Per il sesto giorno consecutivo gli assistenti di volo hanno applicato ieri alla lettera le norme previste dal loro contratto, creando ripercussioni sui voli della compagnia. Oltre 20 i voli cancellati e gli utenti iniziano a essere esasperati.

L’Enac annuncia che chiederà «al management spiegazioni sulla legittimità dei comportamenti del personale, sull’individuazione delle responsabilità e sulla qualità del servizio che la compagnia sta offrendo in questi giorni. Chiederà anche conto dei rimedi che il vettore ha attuato in termini di informazione, assistenza e riprotezione dei passeggeri». Il presidente dell’Ente, Vito Riggio, si dice preoccupato per queste azioni «non programmate e non controllabili dalle strutture dell’Enac che vanno ad aggravare una fase già delicata della compagnia».

Così, tra le numerose difficoltà, ora Alitalia rischia anche una multa. Inoltre, sempre per gli scioperi, la Commissione di garanzia sta valutando l’opportunità di aprire un procedimento di valutazione sul comportamento delle parti. Mentre sono oltre 20 i voli cancellati quotidianamente, nuovi e più pesanti disagi si prevedono per domani quando, dalle 10 alle 18, sciopereranno i controllori di volo dell’Enav del sindacato autonomo Sacta e gli assistenti di volo Alitalia aderenti a Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt, Ugl, Anpav, Avia e SdL. Secondo quanto si apprende dal sito ufficiale della compagnia, saranno infatti 394 i voli Az, tra nazionali (187) e internazionali (207), che verranno cancellati sull’intera rete. Nel pubblicare l’elenco dei collegamenti soppressi, l’Alitalia invita inoltre i passeggeri a contattare, per avere ulteriori informazioni, il numero verde Info Sciopero Alitalia 800650055; il numero unico 062222 o, tramite palmare, il sito mobile www.alitalia.it. Su un totale di 394 voli, nel solo aeroporto di Fiumicino i collegamenti cancellati domani saranno in tutto 196.