Endemol replica a Barbareschi sui «fornitori Rai»

da Milano

Endemol «non è la principale fornitrice di contenuti per la Rai»: è la replica della società di produzione alle affermazioni di Luca Barbareschi (Pdl), che aveva puntato il dito contro i rapporti privilegiati tra viale Mazzini e la Endemol, «che oltretutto è in parte di Mediaset». «Barbareschi - sottolinea Endemol Italia in una nota - è un attore professionista che fa il produttore e ora anche il neodeputato. La sua ossessione da anni è di occuparsi di Endemol, fornendo sempre, come anche in questa occasione, un’informazione distorta e parziale. Contrariamente a quanto ha dichiarato, dobbiamo sottolineare ancora una volta che Endemol non è la principale fornitrice di contenuti per la Rai. Barbareschi sa bene che in Rai ci sono società che lavorano e fatturano di più di Endemol ma che lui, per motivi che ci sono tuttora sconosciuti, non cita mai. Cogliamo l’occasione per ricordargli che Endemol è una società presente in 26 Paesi e che nel mondo lavora con successo indistintamente con tutti i broadcaster. Anche con la Rai».
«Se sulle strade della telecomunicazione non faremo emergere l’identità nazionale e non metteremo le persone giuste, diventeremo casellanti dei prodotti degli altri Paesi - aveva detto Barbareschi -. Se dal governo non arrivano soldi, è importante dare meccanismi alternativi che permettano ad altri soggetti di entrare nel mercato. Non è possibile che la Rai lavori praticamente solo con la Endemol che oltretutto è in parte di Mediaset. La mia prossima interrogazione parlamentare sarà proprio sulla Rai e sul conflitto di interesse».