Enel 4, il lotto minimo costerà 3.535 euro

da Milano

Il ministero dell’Economia ha fissato in 7,07 euro il prezzo massimo delle azioni Enel per il collocamento della quarta tranche. Il lotto minimo costerà così fino a un massimo di 3.535 euro.
Il prezzo definitivo di collocamento al pubblico sarà annunciato al termine dell’Opv (non oltre domenica 3 luglio 2005): se i fondi avranno offerto di più di 7,07 euro, sarà comunque applicato il prezzo massimo stabilito ieri, se invece avranno offerto meno, anche i privati pagheranno lo stesso prezzo. Il pagamento e la consegna delle azioni è previsto per giovedì 7 luglio 2005.
Con questa cessione il Tesoro scende al 21,5% di Enel, mentre un altro 10% è in custodia alla Cassa depositi e prestiti. Il livello del prezzo massimo risulta pari al prezzo di riferimento di ieri del titolo Enel ed è in linea con la media ponderata dei prezzi ufficiali (al netto del dividendo) delle ultime tre settimane. L’offerta avrà inizio alle ore 9 di lunedì 27 giugno, terminerà alle ore 16.30 di venerdì 1° luglio e riguarderà un numero minimo di 100 milioni di azioni Enel.
Sotto il profilo degli incentivi all’acquisto, nell’ambito dell’Opv, il pubblico indistinto, i dipendenti e gli azionisti Enel che aderiranno all’offerta e manterranno continuativamente la azioni per 12 mesi dalla data di pagamento, avranno diritto all’attribuzione gratuita (bonus share) di 5 azioni Enel ogni 100 assegnate (fino ad un massimo di 3 lotti minimi assegnati) che diventano 7 azioni ogni 100 assegnate per gli azionisti che abbiano ancora azioni della prima tranche, ma che non abbiano sottoscritto la terza.

Annunci

Altri articoli