Enel-Acciona aria di divorzio

Enel punta a sciogliere il prossimo anno la convivenza in Endesa con Acciona, in anticipo rispetto al marzo 2010, quando scatterà per il gruppo di costruzioni spagnolo il diritto a vendere il 25% che detiene nell’utility iberica all’ex monopolista italiano. Lo ha riferito a Reuters una fonte vicina alla vicenda spiegando che il perno dell’operazione ruota attorno al subentro di Enel nella quota di debito contratta da Acciona con le banche per finanziare la scalata su Endesa portata a termine lo scorso anno insieme ad Enel. Enel vuole cercare di risolvere gli accordi con Acciona entro il 2009. Enel si accollerebbe i debiti di Acciona. Questo renderebbe più tranquille le banche spagnole essendo Enel una società con maggior patrimonio di Acciona.