Enel cede a Hera rete nel Modenese

Hera ed Enel hanno firmato il contratto definitivo per l'acquisto da parte di Hera della rete di distribuzione dell'Enel in 18 comuni della provincia di Modena. Il prezzo pagato da Hera è pari a circa 107,5 milioni di euro. L'acquisizione dà esecuzione all'accordo preliminare sottoscritto lo scorso 13 marzo 2006, di cui si sono verificate nel frattempo le condizioni, e sarà efficace dalla fine di giugno. Si tratta di una rete di oltre 3.700 chilometri che serve circa 80mila clienti nei 18 comuni della provincia di Modena. Intanto la giunta della Provincia di Bologna ha dato il via libera alla sottoscrizione dell'aumento di capitale dell'aeroporto «G. Marconi». Per mantenere il 10% delle quote nell'assetto societario dello scalo emiliano, Palazzo Malvezzi ha contestualmente deciso di mettere in vendita tutte le azioni di Hera. Si tratta di 670.800 azioni (pari allo 0,0659 % del capitale sociale): le azioni Hera non vincolate (che sono 145.591) verranno vendute sul mercato, quelle vincolate dal patto di sindacato (525.209) precedente alla fusione con Meta e con scadenza al 31 dicembre 2006 verranno offerte ai soci che hanno sottoscritto il patto.