Enel, Eni, Finmeccanica: vertici verso la conferma

Il futuro governo di centrodestra è orientato a confermare «la massima parte» dei vertici di Eni, Enel e Finmeccanica. Lo ha detto il leader del Popolo delle libertà, Silvio Berlusconi, nel corso della sua prima conferenza stampa dopo la vittoria alle elezioni politiche. «Al momento del rinnovo, credo che la golden share che è in mano al Governo si esprimerà per la riconferma della massima parte dei dirigenti di queste aziende», ha detto Berlusconi, aggiungendo poi che «qualcuno, legittimamente, se ne vuole andare». Ma per la maggior parte «Credo che non bisogna avere la volontà di cambiare per cambiare», ha spiegato Berlusconi. Che ha pure ricordato che - allo stesso modo - alcuni dei manager pubblici in carica erano stati scelti dal suo precedente governo e sono rimasti al loro posto con l’esecutivo Prodi.