Enel ha presentato l’offerta per il 35%

Snet

Enel ha presentato un’offerta per il 35% di Snet, percentuale che corrisponde alle quote della società detenute attualmente da Edf e da Charbonnages de France. Lo scorso 10 agosto l’Enel aveva presentato la propria manifestazione di interesse. Il restante 65% di Snet è controllato dalla spagnola Endesa che ha un diritto di prelazione sulle quote di Edf (18,75%) e Cdf (16,25%). Nei mesi passati il gruppo spagnolo ha sempre affermato di non essere contrario a un ingresso di Enel nel gruppo elettrico francese purché «a prezzi di mercato». Per gli analisti, dal momento che Endesa ha pagato lo scorso anno 571 milioni di euro il 65% di Snet, basandosi sui semplici numeri, il 35% potrebbe essere valutato poco più di 300 milioni. Va però tenuto conto che nel 65% acquistato da Endesa era incorporato un premio di maggioranza. Alla gara per Snet partecipa anche Asm Brescia che è alleata di Endesa in Italia.