Enel, sale l'utile operativo

Ricavi a 45,687 mld (+ 0,8%), ebitda a 12,48 mld (+ 11,2%), ebit a
8,8 mld (+ 12,6%); un risultato netto di gruppo a 4,71 mld (-2,1%), un indebitamento finanziario netto a 54,071 mld
(+8,2%)

Ricavi a 45,687 mld (+ 0,8%), ebitda a 12,48 mld (+ 11,2%), ebit a 8,8 mld (+ 12,6%); un risultato netto di gruppo a 4,71 mld (-2,1%), un indebitamento finanziario netto a 54,071 mld (+8,2%): questi i principali dati di bilancio al 30 settembre esaminati ed approvati oggi dal cda di Enel. Va specificato che l’utile netto include proventi finanziari per 970 milioni derivanti dall’esercizio anticipato della put option concessa da Enel ad Acciona sul 25% del capitale Endesa, ma si confronta con un terzo trimestre 2008 che aveva goduto di effetti fiscali straordinari. Per fine anno il gruppo prevede «risultati economici in crescita rispetto all’esercizio precedente». L’ad del gruppo, Fulvio Conti, ha confermato «l’obiettivo di riduzione dell’indebitamento a 45 miliardi entro le fine del 2010».