Enel supera quota 8 euro

La giornata borsistica a Piazza Affari si è svolta all’insegna del rialzo, che ha coinvolto alcune big, come Fiat e Alitalia, ma ha segnato pure un significativo risveglio dei titoli bancari, e in particolare delle popolari. Gli indici principali crescono di oltre l’1%, mentre in fase di rallentamento gli spunti delle nuove reclute dell’AllStars, il cui indice si rafforza solo dello 0,5%. Delle blue chip, Fiat supera d’un balzo quota 16 euro, in rialzo dell’1,8%, in vista della presentazione odierna dei conti del quarto trimestre, e alla notizia del forte incremento degli utili della consociata Cnh. Ancora in tensione Alitalia (più 2,5%), ai rumors di un possibile interesse per la compagnia da parte del fondo Usa Texas Pacific. Popolari di nuovo in sella con Milano e Lodi che guadagnano oltre il 2%, mentre Verona-Novara svetta con un più 3%. Riprende quota Italease, che guadagna intorno al 7,5%. Nei titoli dell’energia ritorna la domanda su Enel (più 2,1%), con la quotazione che supera gli 8 euro, mentre nei titoli del limbo ritornano in auge Exprivia, in rialzo del 9,8% e beneficia di una positiva notizia societaria il titolo Impregilo (più 3,8%) all’annuncio di nuovi lavori ottenuti in Venezuela.