Energetici in altalena

La prima riunione della settimana ha visto ingessata Piazza Affari, con gli indici che si sono mossi nei due sensi, per poche frazioni. Anche l’attività è risultata in calo, per l’assenza di interesse sulle big del listino, ad eccezione delle Fiat: il titolo del Lingotto è in rialzo dello 0,6% per l’annuncio del ritorno all’utile trimestrale, ma anche per i rumors su possibili nuovi assetti azionari. Energetici in altalena, con Eni e Saipem e Socotherm in positivo, mentre perdono terreno Enel, Erg e Snan rete gas; trascurati i bancari, con Antonveneta ingessata, nel giorno in cui Abn Amro ha presentato la nuova richiesta di Opa. Di nuovo in rosso Alitalia (meno 0,5%) dopo che è stata respinta la richiesta di acquisto di Volare. L’annuncio dei risultati 2005 e un prossimo aumento di capitale hanno tarpato le ali a Viaggi del Ventaglio, che arretra di oltre il 2%. Variazioni di rilievo su titoli a scarso flottante, come Cremonini che cresce del 10%, ed Enertad (più 3,8%), all’annuncio che il fondo Dws invest è salito al 5% del capitale; sempre in corsa Danieli, che guadagna ancora il 6,5%. Bene Roma calcio, mentre è stata sospesa Fullsix per tutta la giornata.