Energetici, calo a Londra

L’ultima riunione della settimana nelle Borse mondiali ha confermato l’incertezza che domina sui mercati, sia in relazione ai risultati aziendali del 2006, sia sulle prospettive del futuro andamento dei tassi. Sotto il primo aspetto, a New York sono da registrare le flessioni di Motorola (meno 6,5%) e Nvidia (meno 6%), mentre Herbalife crolla di oltre il 22% per le previsioni meno ottimistiche sulle vendite del 2007. Giù anche Pinnacle Entertainment (meno 8,1%), dopo il profit warning di fine anno. I tre indici di Wall Street arretrano su basi di poco inferiori all’1%. Negative le piazze europee, contraddistinte però da una maggiore irregolarità. Venduti a Londra i titoli energetici, con Scottish&Southern Energy in calo del 3,5% e Bg del 3,6%, superate da International Power, che perde il 4,8%. L’effetto Motorola ha penalizzato ad Helsinki il titolo Nokia, che perde il 3%, mentre il calo del greggio ha favorito il recupero a Francoforte del titolo Lufthansa (più 2,3%).