Energia e sviluppo Idee a confronto all’Umanitaria

L’Italia è il Paese col maggiore interesse ad aumentare la sicurezza e la diversificazione dell’approvvigionamento energetico. Secondo il Direttore dell’organizzazione non profit Osservatorio europeo sull’energia, Giuseppe Sfligiotti, ciò porterebbe alla costruzione di un sistema integrato di enormi dimensioni che collegherebbe le strutture energetiche del Medio Oriente con quelle dei Paesi dell’Europa meridionale. Con questo progetto si garantirebbero benefiche ripercussioni sull’evoluzione sociale dell’intera area. L’incontro-intervista con Sfligiotti, aperto al pubblico, si terrà lunedì alle ore 18 presso l’Associazione europea Rotary per l’Ambiente, Piazzale Brescia, 6.