Energia: prezzi più bassi di notte e nel weekend

da Milano

Tariffe biorarie e prezzi bloccati per 2 anni. Sono le caratteristiche principali della nuova offerta lanciata da Enel per le famiglie che scelgono di passare al mercato libero. La nuova proposta «bioraria» farà risparmiare sulla bolletta se l’energia viene usata dalle 19 alle 8 dei giorni feriali, in tutto il weekend e nei giorni festivi. L’offerta comprende anche un premio come bonus di benvenuto, di 500 punti energia (equivalenti a 20 kilowattora) e prevede che altri mille punti siano dati a chi sceglie la nuova proposta attraverso il sito www.Enelenergia.It.
Quanto ai costi, la bioraria prevede per la fascia «blu» (dal lunedì al venerdì, dalle 19 alle 8, tutte le ore del sabato e della domenica e tutti i giorni festivi dell’anno) un prezzo di 6,97 centesimi al kWh mentre per quella «arancione» (ore di punta, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 19) un prezzo di 11,17 centesimi al kWh. Questi due prezzi non comprendono i costi di trasporto, trasmissione e altre voci che sono fisse. Per fare un paragone, la tariffa di maggior tutela stabilita dall’Autorità prevede un prezzo di 7,60 centesimi, sempre con l’esclusione dei costi indicati sopra. La nuova tariffa bioraria è però globalmente conveniente se viene calcolato il valore dei punti «regalati» dall’Enel su un consumo annuo medio di 3mila kWh. E ovviamente, se si «gioca» sulle ore più convenienti per usare gli elettrodomestici.