Energia Riassetto in Alto Adige: Passa a Sel il 60% di Hydros

È stato perfezionato ieri il trasferimento da parte di Edison a Sel (Società Elettrica Altoatesina) del 60% della società Hydros, di recente costituzione, in esecuzione dell’accordo sottoscritto lo scorso aprile.
Ad agosto Edison aveva già provveduto a effettuare il conferimento del proprio ramo d’azienda relativo a 7 centrali idroelettriche di proprietà in Hydros e, ieri, Sel ha conferito la propria partecipazione del 30% nel capitale della società Prati di Vizze, titolare di una domanda di concessione di derivazione d’acqua a scopo idroelettrico e di una domanda di assegnazione della concessione di Lasa. A breve è atteso che Sel trasferisca a Hydros altre due partecipazioni del 30% in Goege Energia e Centrale Elettrica Winnebach Società Consortile Arl. Il prezzo relativo alla vendita del 60%, pari a circa 130 milioni, è stato determinato sulla base di un valore complessivo del 100% dei rami d’azienda pari a circa 295 milioni. Edison ha mantenuto il residuo 40% del capitale di Hydros.
Sel partecipa indirettamente al capitale di Edison in quanto è socio per il 10% di Delmi, a sua volta azionista al 50% di Transalpina di Energia, controllante diretta di Edison.