Per Eni prima il bilancio poi le nomine

Eni sdoppia l’assemblea. Il cda ha deciso di convocare quella per l’approvazione del bilancio e la distribuzione del dividendo di 0,70 euro per azione per il prossimo 22 aprile, il 29 in seconda convocazione, mentre il voto sul rinnovo degli organi societari viene rinviato al 9 giugno (il 10 in seconda). Eni si allinea così a quanto già deciso da Enel, cioè di posticipare a giugno l’assemblea sulle nomine, alla luce della decisione di Palazzo Chigi di rinviare al nuovo governo la scelta delle liste di maggioranza delle società controllate dal Tesoro. Il cda ha approvato anche il bilancio consolidato 2007 che chiude con l’utile netto di 10,011 miliardi e il progetto di bilancio dell’esercizio 2007 di Eni Spa che chiude con l`utile netto di 6,600 miliardi.