Eni concentrata su asset Yukos

L’Eni è concentrata per le acquisizioni sugli asset di Yukos che andranno all’asta il 4 aprile. Lo ha confermato il presidente della società Roberto Poli il quale, parlando con i giornalisti durante un convegno sulla comunicazione finanziaria a Bologna, ha precisato che l’interesse riguarda in particolare «due giacimenti in Siberia di gas» (Artikgaz e Urengil) e «il 20% di Rosneft», altra società energetica del gruppo. Quanto ad un interesse per una partecipazione in Novatek, altra azienda russa, Poli ha tagliato corto dicendo: «Ora partecipiamo a questa operazione», riferendosi agli asset di Yukos. A Piazza Affari il titolo Eni ha chiuso in rialzo dell’1,91%, sulla scorta del rialzo del prezzo del petrolio, arrivato a toccare i massimi dell'anno.