Eni Cresce la presenza nell’area del Caspio

L’Italia per il Turkmenistan è una «porta per l’Europa», ha detto ieri a Roma il presidente turkmeno Gurbanguly Berdymukhamedov. Ma anche il Turkmenistan, per l’Italia, può essere un’importante finestra sulle ricche risorse energetiche dell’area del Caspio, di cui Ashgabat è lo scrigno più capiente. Il leader turkmeno ha avuto, nella sua visita romana una fitta agenda d’incontri, tra cui quello col presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. L’amministratore delegato del cane a sei zampe Paolo Scaroni e il numero uno dell’ente turkmeno Yagshygeldy Kakayev hanno apposto la loro sigla su un documento che ha lo scopo di promuovere e rafforzare la collaborazione nell’industria degli idrocarburi del paese dell’Asia centrale.