Eni ed Edison scoprono nuovo gas nel canale di Sicilia

da Milano

L’Eni ha effettuato una nuova importante scoperta di gas nel Canale di Sicilia, a circa 22 km al largo della costa di Agrigento, attraverso la perforazione del pozzo Cassiopea. Eni è operatore del giacimento di Cassiopea con una quota del 60% mentre Edison detiene il rimanente 40%. Le riserve di gas associate alla scoperta sono stimate in circa 16 miliardi di metri cubi. I primi test hanno evidenziato una produzione di circa 190mila metri cubi al giorno di gas. «La scoperta - si legge in una nota ufficiale - conferma l’elevato potenziale dell’area deep offshore del Canale di Sicilia, in cui si trovano anche i giacimenti limitrofi di Panda e Argo. Per il giacimento di Cassiopea, integrato con Panda ed Argo mediante sistemi sottomarini, è allo studio uno sviluppo accelerato per garantire una sinergia ottimale con i siti produttivi vicini».